Pesta quasi a morte il fidanzato 16enne della sorella, Del Vecchio in carcere

Pesta quasi a morte il fidanzato 16enne della sorella, Del Vecchio in carcere

Napoli. Pesta quasi a morte il fidanzato 16enne della sorella, finisce in cella il responsabile del tentato omicidio di Posillipo. Confermando gli esiti delle indagini effettuate dai Carabinieri di Posillipo e di Bagnoli, nel primo pomeriggio il G.I.P. di Napoli ha convalidato il fermo di Antonio Del Vecchio emesso dal Pubblico Ministero, disponendo inoltre la custodia cautelare in carcere del 20enne che nella notte tra Sabato e Domenica ha aggredito il fidanzato 16enne della sorella procurandogli lesioni gravissime.

Il movente, accertato poche ore dopo, è quello della gelosia. I ragazzini ritornavano da un serata passato con altri amici nella movida di Pozzuoli. Poi al ritorno la terribile violenza in via Posillipo. La vittima fu trasportata subito all’ospedale Fatebenefratelli. Dopo l’asportazione della milza ed ora si angoscia, fu dichiarato fuori pericolo. Adesso lo attende un lungo percorso di riabilitazione.