Giugliano. Pericolo di moria pesci per le elevate temperature, riaperta la Foce del Lago Patria

Giugliano. Pericolo di moria pesci per le elevate temperature, riaperta la Foce del Lago Patria

Pericolo di moria pesci a causa delle elevate temperature di questi ultimi giorni, riaperta la Foce del Lago Patria. Stamattina, d’intesa col Comune di Castelvolturno, siamo intervenuti per riaprire la foce del Lago.

Le temperature elevate di questi ultimi giorni, in assenza di un ricambio d’acqua con il mare, avevano provocato un innalzamento eccessivo della temperatura delle acque del lago e problemi di ossigenazione. I pesci boccheggiavano e c’era il concreto pericolo del ripetersi di morie come anche in anni precedenti.

“Per questo motivo -spiega il Sindaco Antonio Poziello – “abbiamo deciso di intervenire ad horas, riaprendo la foce, in modo da favorire il ricambio d’acqua, l’abbassamento della temperatura ed una migliore ossigenazione, nella speranza di evitare la morte di migliaia di pesci”.

“Abbiamo anche attivato la sorveglianza da parte della Asl e della nostra Polizia Municipale per monitorare la situazione – aggiunge l’Assessore alla Fascia Costiera, Carla Rimoli. “Appena ricevuta la segnalazione della possibilità di una moria di pesci, siamo immediatamente intervenuti, lavorando con il Comune di Castelvolturno, per scongiurare il pericolo. Adesso dovremo mantenere un costante monitoraggio del lago, sperando che il caldo di questi giorni ci dia un po’ di tregua”