Obbligava la compagna a fare sesso dopo averla picchiata: arrestato dai carabinieri

Obbligava la compagna a fare sesso dopo averla picchiata: arrestato dai carabinieri

Giugliano. La picchia e la violenta per mesi e mesi. Lei terrorizzata cedeva alle violenze sessuali e alle richieste del compagno. Giorni di soprusi incredibili anche dinanzi alle figlie di 6 anni e una appena nata. Nulla ha fermato la furia dell’uomo di origini albanesi, bracciante agricolo ma già pregiudicato.

Il 32enne, era spesso ubriaco, e chiedeva denaro per comprare alcool. La donna, 28 anni, vittima dell’orco, ad un certo punto è giunta al limite della sopportazioni. L’ultimo episodio, a luglio scorso, è stato decisivo.

La donna per evitare l’ennesima violenza sessuale reagisce. Lui la colpisce con calci e pugni dinanzi alle bambine, lei fugge lungo via Gortta dell’Olmo e lui la insegue con un cacciavite. Un litigio furioso che porterà la donna a denunciare il compagno e a farlo arrestare dai carabinieri della Compagnia di Giugliano.

Facebook