Morte comico Made in Sud, i conduttori: “Martedì è successa una cosa strana”

Morte comico Made in Sud, i conduttori: “Martedì è successa una cosa strana”

NAPOLI. “Martedì sera eravamo in Rai. Una Rai stranamente vuota, triste, atipica per quel giorno della settimana, in cui di solito, in quello stesso posto, a quella stessa ora, cinquanta pazzi urlano eccitati prima della diretta. Ma martedì era una serata strana. A me, Ross, Fatima e Peppe, toccava dire, durante il tg2 che non saremmo andati in onda. Il motivo ancora ci fa star male, ma l’abbiamo fatto.” A raccontralo – attraverso facebook – sono Gigi e Ross, i due conduttori del programma comico “Made in Sud” dopo la morte di Massimo Borrelli dei Due x Duo. I presentatori sono ancora sconvolti qualche giorno dopo (il post è stato pubblicato il 13 maggio) la tragica scomparsa del comico a causa di un cancro e raccontano un episodio strano, forse inquietante.

“Ogni cosa in Rai – proseguono – ci ricordava lui e quando la giornalista ci ha dato la linea, parlare di Massimo come di qualcuno che non c’è più ci ha fatto sentire in un’atmosfera fredda, di solitudine, come se fossimo abbandonati a noi stessi. Poi siamo andati via e abbiamo ricevuto una telefonata da brividi, da lacrime. Il tecnico audio, quando ha posato i nostri quattro microfoni nell’armadietto ne ha trovato un altro. Un quinto. Spento. Ma che trasmetteva un segnale. Modulava, come se qualcuno fosse stato con noi durante quella diretta al Tg e ci stesse parlando, volendoci rassicurare che non saremmo mai stati soli…grazie Massimì sarai sempre con noi…”