Metro Nord Est: riaprono i cantieri ma in netto ritardo

Metro Nord Est: riaprono i cantieri ma in netto ritardo

Riaprono i cantieri della linea metro nord est. Miano e Secondigliano le prossime tappe di un cantiere aperto molti anni fa. Lavori decennali per una linea che percorre la vecchia Alifana e che ricongiunge la provincia di Caserta con quella di Napoli. La prima inaugurazione nel 2005 con la metro di Mugnano.

 

Per il 2007 era prevista l’apertura della tratta Aversa – Giugliano, che slittò nel 2009. Di lì in poi tutto fermo.  Era prevista infatti l’ultimazione di quelle di Teverola fino a Santa Maria Capua Vetere e poi  quelle di Milano appunto, denominata Regina Margherita e Secondigliano. Infine, di li a pochi altri mesi doveva chiudersi l’anello con l’aeroporto di Capodichino fino a raggiungere Poggioreale, centro direzionale e piazza Garibaldi, ricongiungendosi con la linea 1 e chiudendo così il cerchio della metropolitana regionale. Insomma un progetto ambiziosissimo realizzato solo per metà. Non solo per le stazioni in se e per i lavori che si sono bloccati ma per il servizio. Ad oggi la metro transita ogni mezz’ora, peggio che i treni regionali. Il servizio è scarso, le stazioni sono deserte e spesso abbandonate. Di quel bellissimo progetto per adesso restano tanti soldi spesi ed un servizio ancora assente.