Lungomare tra degrado e sold out. Verdi: “pienone per i lidi pubblici e gratuiti dove docce e pulizia sono ok. Degrado a Via Caracciolo”

Lungomare tra degrado e sold out. Verdi: “pienone per i lidi pubblici e gratuiti dove docce e pulizia sono ok. Degrado a Via Caracciolo”
“Le spiagge libere del Lungomare di Napoli sono oramai prese d’assalto ogni week end ma anche durante la settimana da turisti e bagnanti. I servizi come le docce o la pulizia delle spiagge funzionano. A Mappatella beach come sul lido della Colonna Spezzata – raccontano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli della radiazza – si può passare una giornata al mare senza pagare un solo euro. Tutto funzionerebbe al meglio se non fosse per il degrado di Via Caracciolo dove i sacchetti di rifiuti non sono stati raccolti e le persone sono costrette a passeggiare in uno scenario surreale divisi tra lo splendido golfo azzurro napoletano e la spazzatura non prelevata abbandonata per terra. Stesso discorso riguarda le fontane della Rotonda Diaz trasformate oramai in piccole discariche dove gli incivili gettano qualsiasi rifiuto che poi rimane giorni a galleggiare sull’acqua. Chiediamo all’Asia uno sforzo straordinario affinchè la pulizia del lungomare sia più efficace ed efficiente evitando le scene di degrado a cui abbiamo assistito questa domenica”.