“Il cuore continua a battere”, presentato il libro scritto da docenti della Gramsci Impastato

“Il cuore continua a battere”, presentato il libro scritto da docenti della Gramsci Impastato

È stato presentato ieri “Il cuore continua a battere”, il libro scritto a 4 mani dalle Professoresse Maria Rosaria Amodio e Anna Menafro, dell’Istituto Comprensivo “Gramsci-Impastato” di Giugliano. La presentazione si è tenuta nella sala teatro della chiesa San Pasquale Baylon di Villaricca.

Il libro sintetizza le due ben note commedie di Eduardo de Filippo “Vincenzo De Pretore” e “Filomena Martorano”, fornendone una versione facilmente accessibile agli allievi, alcuni dei quali, per altro, ne hanno recitato dei brevi passi nel corso della presentazione. Il libro contiene, altresi’, schede didattiche che riguardano problematiche legate alla Legalità , alla Moralità e alla Responsabilita’. tanti altri i temi affrontati: dall’istruzione, all’adozione, all’aborto, alla vita in generale e la sua difesa. In una sala gremita di Studenti, docenti e genitori sono intervenuti oltre alle due autrici, il giornalista Dott. Salvatore Testa (che ha moderato gli interventi), il Prof. Marcello Curzio e la professoressa Marisa Meneghini. L’Amministrazione comunale di Giugliano è stata rappresentata dal Vicesindaco, prof. Domenico Pianese: “L’Amministrazione comunale di Giugliano è, fin dai suoi primi passi, fortemente impegnata sui temi del rilancio socio-culturale ed economico della Città, sostenendo attivamente e concretamente tutte le iniziative che vanno nel senso del recupero delle proprie tradizioni e dei propri valori, e fornendo ampio sostegno ai processi di diffusione della cultura, popolare e non. Parallelamente, anche con collaborazioni istituzionali e contatti costanti e continuativi con Enti, Istituzioni e Associazioni varie, tra le quali ultime l’Associazione Nazionale dei Carabinieri e l’Associazione Finanzieri d’Italia, sta ponendo una costante attenzione sui temi della Trasparenza, della Moralità e della Legalità. In ultimo, sta provvedendo ad avviare, attraverso una procedura basata sul Project Financing, l’agognata ristrutturazione del Cinema Moderno, che l’Amministrazione prevede, comunque, di poter saltuariamente utilizzare per eventi culturali ad appannaggio dell’intera cittadinanza (in media, 3-4 volte al mese)” ha dichiarato il vicesindaco Pianese.