Giugliano, stop alla sosta a pagamento. Poziello: “Solo fase di transizione”. Pirozzi: “Manca programmazione”

Giugliano, stop alla sosta a pagamento. Poziello: “Solo fase di transizione”. Pirozzi: “Manca programmazione”

E’ scaduto da qualche giorno l’appalto della sosta a pagamento a Giugliano. La ditta affidataria del servizio ha terminato il suo lavoro in città. E per le prossime settimane la sosta a pagamento è dunque sospesa. Gli automobilisti potranno parcheggiare senza dover pagare il ticket fino a che non sarà concluso l’iter per il nuovo affidamento. In attesa di una nuova gara quinquennale l’amministrazione ha bandito attraverso la stazione unica appaltante della città metropolitana una manifestazione di interesse. Si presume che dal prossimo mese arriverà una nuova ditta in città per 4 mesi. In questo lasso di tempo però sarà espletata una nuova gara. Con la fine dell’appalto sorge la questione lavoratori. Il sindaco fa sapere che la giunta ha già dato mandato al dirigente di prevedere il passaggio di cantiere, dunque i lavoratori dovrebbero essere riassunti dalla nuova ditta. “Contiamo di chiudere in breve tempo la procedura – dice Poziello – L’obiettivo della nostra amministrazione è di rendere scorrevole il traffico, avere una gestione ottimale dei parcheggi e garantire i livelli occupazionali”. Il sindaco fa poi sapere che ci sarà una rimodulazione del piano sosta visti i cambiamenti dovuti ai lavori Più Europa. La novità sarà la strada che circonda il primo ocicrcolo didattico. Diventerà un vero e proprio parcheggio con strisce blu ma per i genitori che accompagneranno i figli a scuola sarà prevista la sosta gratuita.   

Per il capogruppo del partito democratico Nicola Pirozzi questa è l’ennesima dimostrazione che l’amministrazione manca di programmazione.