Giugliano, salta il consiglio comunale. Tartarone ufficializza: “Crisi di maggioranza”

Giugliano, salta il consiglio comunale. Tartarone ufficializza: “Crisi di maggioranza”

Giugliano. Salta il consiglio comunale sulla riscossione del canone idrico per mancanza del numero legale. Mentre si stava discutendo sulla proposta dell’opposizione, letta dal consigliere Sequino, e la relazione tecnica letta dal vicensindaco Domenico Pianese, gran parte degli esponenti della maggioranza hanno lasciato l’aula per motivi ancora da chiarire.

In assise sono rimasti solo in 4, tra cui Cristoforo Tartarone (UDC), che ha preso la parola e ha sottolineato l’episodio e il suo peso politico paventando l’apertura di una crisi di maggioranza. Lo stesso ha chiesto al presidente del consiglio di verificare la sussistenza del numero legale facendo così sciogliere la seduta. “C’è una crisi di maggioranza – ha ammesso Tartarone -. Anche se credo che quello di oggi sia solo un caso isolato, ma spero nessuno abbia paura di parlare del canone idrico”.

Dopo lo scoglimento della seduta, diversi consiglieri che sostengono Antonio Poziello si sono radunati nella stanza del primo cittadino per confrontarsi faccia a faccia sulla tenuta della maggioranza.