Giugliano. Rapina al bar in piazza: i carabinieri inseguono malvivente e restituiscono refurtiva al proprietario

Giugliano. Rapina al bar in piazza: i carabinieri inseguono malvivente e restituiscono refurtiva al proprietario

GIUGLIANO. Prima la rapina poi l’immediato intervento dei carabinieri e l’inseguimento per le vie cittadine. Infine la restituzione della refurtiva al proprietario. È accaduto questa mattina a Giugliano.

Due malviventi hanno rapinato il gran caffè San Nicola. Erano circa le 8.30 quando uno dei due balordi, a volto coperto e armato di pistola, si è introdotto nell’esercizio commerciale di piazza San Nicola e ha portato via la macchinetta cambia monete con all’interno 2mila euro. Appena l’uomo si è allontanato, presumibilmente salendo a bordo dell’auto dove lo attendeva il complice, sono stati allertati i carabinieri che erano già in zona per un servizio anti rapina. Dalle notizie fornite dai presenti nel bar i militari dell’arma della compagnia di Giugliano, diretti dal capitano Antonio De Lise, hanno immediatamente avviato le ricerche intercettando l’auto sulla quale viaggiava presumibilmente il rapinatore. L’uomo non si è fermato all’alt, ne è così scattato un inseguimento ma dopo qualche metro sono riusciti a fermarlo. All’interno del veicolo i carabinieri hanno ritrovato la refurtiva che è stata poi restituita al proprietario.

L’uomo, un 33enne di Giugliano G.D.G, è stato denunciato per rapina aggravata e resistenza a pubblico ufficiale.