Giugliano. Omicidio nel parcheggio dell’hotel, la vittima aveva un appuntamento

Giugliano. Omicidio nel parcheggio dell’hotel, la vittima aveva un appuntamento

GIUGLIANO. Al momento si esclude la pista camorristica. Il movente dell’omicidio di ieri pomeriggio del parcheggio dell’hotel Il segreto, all’interno del complesso delle Rose, sarebbe un altro. I carabinieri della compagnia di Giugliano, diretti dal capitano Antonio De Lise, sono a lavoro per arrivare ai killer che ieri hanno freddato Michele Lorenzetti, 51 anni residente a Soccavo.

L’uomo aveva appuntamento con il proprietario dell’albergo dove i killer lo hanno ucciso. Probabilmente chi aveva intenzione di ucciderlo lo stava seguendo o sapeva di questo appuntamento in via Licola Mare. Quando la vittima è scesa dalla macchina gli assassini sono entrati in azione. In due a bordo di uno scooter hanno esploso nove colpi d’arma da fuoco. Sei hanno colpito il 51enne alle spalle, uno alla testa. Lorenzetti non ha avuto scampo.

L’uomo aveva precedenti per associazione per delinquere semplice, possesso di arma e reati finanziari. Una delle piste seguite dagli investigatori potrebbe essere quella passionale. Sono stati ascoltati i titolari della struttura alberghiera e i parenti della vittima.