Giugliano, cade dalle scale e muore: il marito la ritrova in una pozza di sangue

Giugliano, cade dalle scale e muore: il marito la ritrova in una pozza di sangue

Tragedia a Licola, a Giugliano, in via Vicinale Amodio, traversa di via San Nullo. Ieri pomeriggio una donna di 56 anni, P.M., queste le sue iniziali, è stata ritrovata senza vita in una pozza di sangue all’interno della sua abitazione. A effettuare il drammatico ritrovamento il marito.

Il corpo esanime della donna era adagiato ai piedi delle scale della sua abitazione. La vittima in quel momento era sola in casa: il marito era fuori per lavoro e la figlia, residente nello stesso stabile, non era presente. Quando il coniuge ha fatto rientro e ha visto la moglie senza vita, ha chiesto immediatamente aiuto ai vicini, ma i sanitari del 118, allertati da una telefonata, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della 56enne.

Sul posto sono poi giunti gli agenti del Commissariato di Giugliano, che hanno provveduto ad acquisire le testimonianze e a effettuare i rilievi. Da una prima analisi, la donna è stata ritrovata con una profonda ferita alla testa, compatibile con una caduta improvvisa. L’ipotesi più probabile è che la 56enne, affetta da tempo da problemi di epilessia, sia stata vittima di un incidente domestico e sia rotolata giù per le scale battendo il capo. Maggiori elementi potranno emergere dall’esame autoptico che la Procura di Napoli Nord ha disposto sulla salma.

Foto: archivio