Giugliano, brogli elettorali: il M5S in marcia per sensibilizzare la cittadinanza

Giugliano, brogli elettorali: il M5S in marcia per sensibilizzare la cittadinanza

Sabato 23 gennaio 2016 alle ore 10, in vista dell’udienza fissata in data 26 gennaio presso il TAR, ci sarà la manifestazione atta a sensibilizzare la cittadinanza tutta per il ricorso per brogli elettorali presentato dai consiglieri del MoVimento 5 stelle di Giugliano in Campania.

Raduno: ore 10,00 presso la stazione Metro di Giugliano
Percorso: Stazione Metro – Piazza Municipio
Previsti interventi dei portavoce al gazebo di Piazza Municipio.

 

 

Se vero è che di brogli elettorali troviamo traccia nei testi degli inizi del 1900, vero è anche che, malgrado una implementazione della giurisdizione al riguardo, la tecnica è andata migliorandosi sicuramente nella sfacciata consuetudine e nell’impunità di tali illeciti.
Se vero è che molti cittadini si allontanano dalla partecipazione alla vita politica le motivazioni vanno cercate anche nella mancanza di fiducia non tanto di quel partito o di quell’uomo politico ma del fatto che il proprio voto non sia tutelato.
E se vero è che, negli ultimi trent’anni, il voto di scambio politico mafioso è cosa acclarata, ogni cittadino onesto, in ogni ambito, deve proteggere con tutti gli strumenti a disposizione, il diritto al voto libero.
Non sono solo questi i motivi che hanno spinto il MoVimento 5 stelle di Giugliano a denunciare una serie di illeciti, tramite ricorso al Tar, che hanno caratterizzato le ultime elezioni amministrative dello scorso 31 maggio, ma la determinazione a far comprendere ad una cittadinanza intera che procedure di abitudini clientelari non sono la normalità.
Preludio al ricorso del MoVimento locale è stata la denuncia fatta, fuori un plesso scolastico, del candidato portavoce Nicola Palma video ricorsohttp://tv.ilfattoquotidiano.it/2015/05/31/regionali-candidato-m5s-campania-compravendita-di-voti-alla-luce-del-sole/378210/
Fissata per il 26 gennaio 2016 l’udienza al Tribunale Amministrativo Regionale del ricorso per brogli elettorali e conseguente annullamento del verbale di proclamazione degli eletti. Circa mille pagine di allegati come prova di una serie di illeciti amministrativi commessi. Un procedimento di urgenza per la terza città della Campania reduce di un commissariamento per infiltrazioni camorristiche.
Già il giorno stesso delle elezioni furono ravvisati e denunciati alcuni movimenti sospetti fuori i plessi scolastici che davano ad intendere la compravendita di voti ma, nei giorni successivi, un lavoro minuzioso di controllo di verbali, liste, firme e schede elettorali, non ha potuto esimere i neo eletti consiglieri di procedere con il ricorso senza temere la propria posizione di eletti.
Nicola Palma e Vincenzo Risso consiglieri comunali M5S Giugliano in Campania
http://blog.giugliano5stelle.com/2015/10/il-ricorso-al-tar-del-movimento-5-stelle-di-giugliano/