Giugliano “Amarcord”, ex classe dei Fratelli Maristi si riunisce dopo 30 anni

Giugliano “Amarcord”, ex classe dei Fratelli Maristi si riunisce dopo 30 anni

Giugliano. Giuseppe, Gerardo, Michele, Sasà. E tanti altri. Circa 30 ex studenti dell’istituto dei Fratelli Maristi che si sono ritrovati insieme giovedì scorso dopo trent’anni esatti, da quando, nel 1986, hanno discusso la tesina della terza media per intraprendere ciascuno la propria strada.

C’è chi fa l’impiegato, chi il vigile del fuoco, chi il commerciante. Ognuno con la propria storia. Ma nessuno di loro ha dimenticato gli anni delle scuole elementari e medie trascorse nell’istituto di via Fratelli Maristi, nelle aule della III A, B e C. E così hanno organizzato una “rimpatriata” insieme ai vecchi professori. Il professore Pennacchio, Speranza, Morlando, Di Costanzo, il preside Vitiello. Tutti insieme per riportare indietro l’orologio di trent’anni.

La “reunion” si è celebrata giovedì scorso, nella sala dei Fratelli Maristi. I vecchi ragazzi della III A, B e C hanno cenato insieme, hanno scherzato, si sono scambiati ricordi, si sono posti propositi per il futuro. E c’è addirittura un ex studente che ha “sfidato” la distanza collegandosi in video-chiamata da Londra per non mancare all’appuntamento. Perché gli anni passano, certo, ma i ricordi e i sentimenti di amicizia restano ben saldi nei cuori degli studenti dei Fratelli Maristi.