Follia in provincia, ecco perché la bimba di 3 anni è stata colpita da un proiettile

Follia in provincia, ecco perché la bimba di 3 anni è stata colpita da un proiettile

Vitulazio. Sembra avviarsi a una soluzione il giallo della bimba raggiunta da un proiettile mentre era in auto con i genitori nei pressi del cimitero di Vitulazio (non di Capua, come si era originariamente pensato). Sottoposto a interrogatorio, i genitori della minorenne, lui 20enne, lei 23, avrebbero riferito di aver avuto in diverbio poco prima con 3 sconosciuti in un bar di Vitulazio.

I tre avrebbero meditato una vendetta: prima avrebbero inseguito la famiglia e poi avrebbero esploso un colpo di pistola, ferendo la piccola alla mano sinistra. La loro versione è in corso di accertamento. Il colpo che ha raggiunto la bimba è entrato nell’abitacolo attraverso il cofano posteriore della Mercedes Classe A a bordo della quale la piccola viaggiava.

La piccola, ricoverata d’urgenza all’ospedale di Santa Maria Capua Vetere, è stata sottoposta a intervento chirurgico per la rimozione del bossolo. Ora è nel reparto di chirurgia generale. Non è in pericolo di vita. Ora è caccia ai responsabili.