Brusciano, chat erotica con donna sposata: marito di lei lo manda all’ospedale

Brusciano, chat erotica con donna sposata: marito di lei lo manda all’ospedale

È stato aggredito e accoltellato da padre e figlio il 27enne che intratteneva conversazioni compromettenti con una donna sposata, moglie e madre. La vittima è in prognosi riservata.

Inizialmente il giovane aveva raccontato di un tentativo di rapina. Poi, quando si è reso conto di non poter più nascondere il suo segreto perché le forze dell’ordine ci stavano arrivando, ha vuotato il sacco sulla sua relazione compromettente. E i Carabinieri di Castello di Cisterna hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Nola ai danni dei due aggressori, entrambi di Brusciano.

L’accusa è di tentato omicidio. Il 27enne, originario di Volla, aveva denunciato i due il primo marzo scorso, raccontando che due sconosciuti armati di coltello avevano tentato di rapinarlo per poi inseguirlo e sferrargli una serie di coltellate al torace e alle gambe. Le indagini dei Carabinieri hanno poi chiarito il movente e i due aggressori sono stati arrestati.