Chiusura Magic World, protesta fuori al tribunale con ombrelloni e gonfiabili

Chiusura Magic World, protesta fuori al tribunale con ombrelloni e gonfiabili

Giugliano. Martedì 31 maggio dipendenti nei pressi del tribunale con piscine, ombrelloni e salvagente. I dipendenti del Magic World che, quest’anno, stanno vedendo sfumare l’occasione di lavorare saranno di nuovo di fronte alla sede del Tribunale di Napoli, al centro direzionale, per chiedere al giudice Nicola Graziano le motivazioni per cui non ha permesso l’apertura della struttura così come era successo nei due anni precedenti.

E, questa volta, si presenteranno con piscine gonfiabili, salvagenti e ombrelloni e creeranno lì il clima di vacanza che si viveva nel parco acquatico. A sostenere la battaglia dei Verdi ci sarà anche il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli per il quale “il giudice Graziano deve spiegare perché quest’anno non vuole far riaprire Magic World e, per questo, visto che la settimana scorsa ci dissero che sarebbe stato in ufficio martedì 31, chiederemo di incontrarlo insieme anche ai rappresentanti dei Verdi di Giugliano, il consigliere comunale Giuseppe D’Alterio e il referente del Sole che ride dell’area, Giovanni Sabbatino”.