Campo rom di Scampia distrutto dalle fiamme, possibile sistemazione temporanea alla Boscariello

Campo rom di Scampia distrutto dalle fiamme, possibile sistemazione temporanea alla Boscariello

Saranno spostati nell’Auditorium di Scampia altri 50 rom del campo di via Cupa Perillo a Scampia dove lo scorso 27 agosto è divampato un enorme incendio. Il gruppo si va ad aggiungere ai 27 che lì furono trasferiti subito dopo l’incendio. Come spiegato dall’assessore al Welfare del Comune di Napoli, Roberta Gaeta, si sta procedendo “per cerchi concentrici” andando a spostare in primo luogo chi vive più in prossimità dell’area in cui sono divampate le fiamme e dove ancora oggi persistono fumi.

La decisione – come apprende l’Ansa – è stata presa in un incontro svolto ieri sera a Palazzo San Giacomo. Intanto è in corso un sopralluogo a cui sta partecipando il capo di gabinetto del Comune, Attilio Auricchio, alla caserma Boscariello, concessa dal ministero della Difesa. Lì si potrebbe allestire “un’area temporanea e attrezzata” in cui saranno successivamente trasferiti circa 300 rom compresi quelli attualmente sistemati all’Auditorium.