Bimba di 3 anni colpita da proiettile, c’è un fermo per tentato omicidio

Bimba di 3 anni colpita da proiettile, c’è un fermo per tentato omicidio

Caserta. I carabinieri del comando Provinciale di Caserta hanno eseguito un decreto di fermo nei confronti di Biagio Capasso, 32 anni di Bellona. L’uomo è accusato del tentato omicidio della bambina di 3 anni a Vitulazio, nel casertano.

La piccola è stata raggiunta alla mano da un proiettile esploso mentre i genitori fuggivano in auto da una lite avvenuta in un bar, intorno alle 4 del mattino. Nella giornata di domani dovrebbe esserci l’udienza di convalida da parte del gip.

La piccola, ricoverata d’urgenza all’ospedale di Santa Maria Capua Vetere, è stata sottoposta a intervento chirurgico per la rimozione del bossolo. Ora è nel reparto di chirurgia generale. Non è in pericolo di vita. I genitori, padre 20enne e madre 23enne, sono stati interrogati a lungo durante la giornata. Fino alla svolta giunta in serata con il fermo del 32enne.