Benevento. Il negoziante gli nega la pizza, lui lancia motolov: decisa una perizia psichiatrica

Benevento. Il negoziante gli nega la pizza, lui lancia motolov: decisa una perizia psichiatrica

Era il 18 luglio del 2016, quando Giovanni Petroria aveva lanciato una motolov contro una pizzeria a via Paga. Il motivo della sua ira era stata una richiesta negata dal proprietario: il cliente non poteva pagare la pizza il giorno dopo. A distanza dall’accaduto di circa un anno è stato deciso dal tribunale di Benevento che il pregiudicato Giovanni Petraroia, sarà esaminato dal dottore Ferdinando Melchiorre.

Durante il primo interrogatorio, l’uomo aveva confessato le proprie intenzioni: doveva assolutamente vendicarsi per un torto subito. Un gesto quindi inspiegabile, secondo i magistrati,  che necessita di esser valutato e analizzato per stabilire se era capace di intendere e di volere.

Sempre dal tribunale è stato deciso di avviare una perizia psichiatrica al caso Petraroia dallo stesso specialista in quanto l’imputato pare abbia commesso due rapine, in due negozi diversi.