Assurdo a Giugliano, ladro passa la notte chiuso nell’Eurobet per rubare e resta intrappolato

Assurdo a Giugliano, ladro passa la notte chiuso nell’Eurobet per rubare e resta intrappolato

Giugliano. Un episodio insolito di microcriminalità quello successo stanotte all’Eurobet di via Ripuaria a Varcaturo. Un ladro, di origini tunisine, si è nascosto nel bagno del centro scommesse al momento della chiusura.

Il malvivente ha poi passato la notte nel centro. Prima ha tentato di rubare qualcosa, poi ha provato ad uscire e, non trovando vie di fuga, ha messo a soqquadro il locale sfondando computer e tavolini. La sua presenza ha sfatto scattare diverse volte l’allarme richiamando l’attenzione dei vigilantes in due occasioni. Entrambe le volte, il ladro si è nascosto agli occhi degli agenti. Preso dalla disperazione, ha poi staccato i fili della corrente per impedire che l’allarme scattasse di nuovo.

In mattinata, il proprietario è stato costretto ad aprire la saracinesca con l’aiuto di un fabbro. Al momento della riapertura, il malvivente è stato costretto dunque ad uscire allo scoperto ed è stato immediatamente bloccato dai proprietari, che hanno poi avvisato i carabinieri. I militari dell’Arma sono intervenuti in maniera tempestiva e hanno bloccato il ladro.

Secondo una prima ricostruzione, pare che il tunisino volesse restare nel centro scommesse per rubare contanti e altri oggetti di valore per poi darsi alla fuga attraverso alcuni finestroni posizionati sotto al tetto. Quando si è reso conto però di essere in trappola, ha incominciato ad andare in escandescenze ed è rimasto vittima del suo stesso piano criminoso. Sui fatti indagano i Carabinieri della Stazione di Varcaturo guidati dalla Compagnia di Giugliano coordinata dal capitano Antonio De Lise.