Ampliamento Stir Giugliano, arriva il “No” della Città Metropolitana

Ampliamento Stir Giugliano, arriva il “No” della Città Metropolitana

Arriva il “No” della Città Metropolitana di Napoli all’ampliamento dell’impianto Stir di Giugliano per la realizzazione di un sito di compostaggio all’interno. Al momento lo prevede infatti il piano regionale rifiuti.

Nel corso del consiglio metropolitano di oggi è stata però discussa ed approvata quasi all’unanimità (astenuto solo M5S) la proposta partita da Rosario Ragosta ed alla quale hanno poi aderito anche Nicola Pirozzi, Paolo Tozzi, Raffaele Cacciapuoti e Domenico Marrazzo. Nel documento si sottolinea infatti l’esistenza del decreto del 2007 che sancisce il divieto di nuovi impianti in mancanza di riqualificazione o bonifica nell’Area Flegrea e nel Giuglianese, e si afferma che un ulteriore intervento come quello previsto “rappresenterebbe un possibile aggravio delle già precarie condizioni ambientali”.

Pertanto si invita a rivedere il piano regionale per il trattamento rifiuti. Ora si attende la risposta da palazzo Santa Lucia dopo il voto della ex Provincia.