Alto impatto dei Carabinieri a Giugliano, 5 in manette. LEGGI I NOMI

Alto impatto dei Carabinieri a Giugliano, 5 in manette. LEGGI I NOMI

Giugliano. 5 arrestati. I carabinieri della compagnia di Giugliano insieme a colleghi del reggimento campania hanno effettuato un servizio ad alto impatto per contrastare fenomeni d’illegalità diffusa.

Arrestato Giuseppe Marra, detto “barbetella”, 24enne, residente a Secondigliano, ritenuto affiliato al clan “D’alterio-pianese”, operante a qualiano e comuni limitrofi, raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla corte di appello di napoli in sostituzione dei domiciliari ai quali era sottoposto per legge droga (il 7 marzo scorso i cc lo avevano sorpreso nella sua abitazione insieme ad altri pregiudicati).

Salkanovic Daniele, 22 anni, residente a giugliano nel campo nomadi di via ex alleati, resosi responsabile di evasione dai domiciliari ai quali era stato sottoposto per rapina.

Esposito Antonio, 62enne ed Esposito Marco, 41 anni, residenti a Giugliano, raggiunti da ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa dal gip di napoli nord concordando con attività investigativa dei cc di varcaturo per induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, fatti accertati a Varcaturo il 21 marzo.

Cerqua Antonio, 28 anni, residente a Giugliano, raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa dal gip di napoli dopo ripetute violazioni all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, alla quale era sottoposto per furto aggravato.

Nel contesto operativo sono stati altresì denunciati in stato di libertà:
2 soggetti, per inosservanza di provvedimenti dell’autorità;
1, per sottrazione e omessa custodia di cose sottoposte a sequestro;
1, per guida senza patente.
nell’ambito dei controlli alla circolazione stradale sono state contestate svariate infrazioni al codice, 4 delle quali per mancanza di copertura assicurativa, con il sequestro amministrativo di 5 veicoli.