Pellegrino inaugura comitato elettorale: “Lottiamo insieme per una giusta causa”

Pellegrino inaugura comitato elettorale: “Lottiamo insieme per una giusta causa”

Tantissime persone hanno affollato l’inaugurazione del comitato elettorale di Giuseppe Pellegrino candidato alla Camera nel collegio uninominale di Giugliano in Campania. “Mi candido per una giusta causa, mi candido per dare ai cittadini di questo territorio quello che è gli stato tolto. La libertà, la libertà di vivere sicuri, la libertà di respirare aria pura, la libertà di godere delle proprie bellezze e dei magnifici doni di questa terra. Mi candido per fare ciò che so fare: lottare per una giusta causa, la nostra”. Durante l’evento, introdotto dal prof. Antonio Iodice ed al quale hanno partecipato anche le candidate Giovanna Palma e Daniela Maisto, il candidato ha ripercorso il motivo del suo impegno ribadendo la sua volontà di essere il candidato di tutti: “Siete tantissimi questa mattina, ognuno con la sua storia ed io mi candido a rappresentarle tutte, stando solo da una parte: quella dei cittadini che da troppo tempo aspettano risposte concrete. Questa è l’area che è più è cresciuta in Europa negli ultimi venti anni, non è possibile che di questa potenzialità si siano accorti solo gli speculatori, a Roma batterò i pugni per chiedere una legge speciale che dia nuovi fondi e nuove risorse”.

“Rivendico il rispetto della nostra territorialità – ha continuato -, i nostri paesi sono stati trascurati, vilipesi, deturpati. Vorrei essere la risposta all’esigenza di legalità che i nostri concittadini chiedono”.“I comuni dei nostri territori, interessati dall’urbanizzazione sfrenata senza un reale sviluppo, hanno avuto come conseguenza la mancanza di una politica delle infrastrutture, dei servizi, dei collegamenti. I cittadini della zona litoranea, non si considerano cittadini di Giugliano. Serve una politica inclusiva – ha ribadito – con una chiara strategia progettuale: le risorse ci sono, da quelle paesaggistiche a quelle naturalistiche, bisognerà puntare alla loro valorizzazione”.

Infine sulla sicurezza ha chiarito il candidato: “I comuni devo poter assumere, le forze di polizia devono essere raddoppiate, lo Stato deve essere più presente, ci hanno scippato di tutto, ora basta, si deve voltare pagina.” ha concluso il candidato. Il prossimo appuntamento elettorale è già fissato per il prossimo 14 febbraio alle 16 quando a Palazzo Palumbo arriverà a sostegno di Pellegrino il Ministro della Giustizia Andrea Orlando.