Milano, Jessica Valentina Faoro uccisa a coltellate a 19 anni

Milano, Jessica Valentina Faoro uccisa a coltellate a 19 anni

Omicidio a Milano. Jessica Valentina Faoro (foto Facebook), una ragazza di soli 19 anni, è stata trovata uccisa a colpi di coltellate in un’abitazione in via Brioschi, nel quartiere Morivione.

Del terribile delitto al momento è accusato un dipendente dell’ATM di 39 anni, Alessandro Garlaschi, sposato, che lavora nel deposito di via Messina. I due sarebbero stati visti passeggiare alcuni giorni fa nei giardinetti della zona. La ragazza, a quanto pare, aveva un passato un difficile. “Ho fatto un guaio”, avrebbe ammesso l’uomo questa mattina passando in portineria.

Anche la posizione della moglie del tranviere è al vaglio degli inquirenti. Non è chiaro se la donna fosse presente in casa al momento dell’omicidio. Incerto anche il movente: l’uomo accusato dell’omicidio è stato descritto come un tipo “cupo e strano”.

Secondo una primissima ricostruzione, Alessandro Garlaschi avrebbe approfittato della temporanea assenza della moglie dopo averla invitata in casa, l’avrebbe aggredita per avere un rapporto sessuale. Al rifiuto della giovane, l’avrebbe uccisa a coltellate.

L’ultimo post pubblicato da Jessica Valentina Faoro su Facebook risale a venti ore fa. “Un giorno senza un sorriso è un giorno perso”. La frase accompagnata da una foto con una linguaccia. Le indagini nelle prossime ore faranno luce su questo ennesimo femminicidio.