Giugliano, rifiuti sversati nel Lago Patria: sequestrato “autolavaggio del Lago”

Giugliano, rifiuti sversati nel Lago Patria: sequestrato “autolavaggio del Lago”

Acque reflue sversate nel Lago Patria. Blitz dei Carabinieri della Compagnia di Giugliano, della Polizia Municipale, dell’Arpac e dell’Enel. Sigilli all’autolavaggio “Autolavaggio del Lago” presente in via Lago Patria. Il gestore e il proprietario sono stati denunciati.

L’area su cui sono stati posti i sigilli è di circa 700 metri quadri. Sotto chiave sono finiti beni per un valore di circa 30mila euro. I militari dell’Arma hanno accertato diversi illeciti ambientali: in particolare si è appurato che gli scarichi delle acque reflue industriali (detersivi e saponi), mediante un sistema di griglie e condutture, finivano direttamente nel Lago Patria.

I reati contestati sono lo smaltimento illecito di rifiuti, scarichi di acque reflue in pubblica fognatura senza autorizzazione, furto di energia elettrica, la mancanza del MUD e l’omessa tenuta dei registri di carico e scarico. I militari dell’Arma hanno elevato sanzioni per quasi 8mila euro.