Malumori nei partiti per candidati “calati dall’alto”. Di Girolamo: “Circolo Pd esautorato”. Carleo: “Amarezza per scelte di Forza Italia”

Malumori nei partiti per candidati “calati dall’alto”. Di Girolamo: “Circolo Pd esautorato”. Carleo: “Amarezza per scelte di Forza Italia”

I malumori in questi giorni dopo la chiusura delle liste serpeggiano in tutti i partiti. Dal Pd a Forza Italia passando per il movimento 5 stelle si susseguono riunioni, incontri per “metabolizzare” le scelte dei candidati che a Giugliano in più di un caso sono stati calati dall’alto.

Nel Pd i mal di pancia sono per la candidatura dell’avvocato Pino Pellegrino all collegio uninominale della Camera. Il circolo voleva Emanuele D’Alterio, ma a 24 ore dalla chiusura delle liste spunta fuori il nome del noto penalista giuglianese che spariglia le carte. “Non discutiamo la persona ma il metodo – spiega il segretario Pietro Di Girolamo – Non è accettabile che il circolo, al quale è stato chiesto un candidato, non viene ascoltato. Siamo delusi perchè siamo stati completamente esautorati. Io come segretario ero anche stato nominato coordinatore ma alla fine abbiamo solo sprecato tempo. Ho già inviato una lettera al provinciale nel quale esprimo tutta la nostra delusione” commenta. Il circolo, intanto, incontrerà proprio questa sera Pellegrino. E’ il primo incontro che il candidato ha con il partito locale.

Nel Movimento 5 stelle ci sono ancora gli strascichi del caso Zanfardino (GUARDA QUI L’INTERVISTA) o di chi come Iacolare è stato escluso dalle parlamentarie. Liberi e Uguali nato da poco ancor prima di iniziare ha perso pezzi con l’area di Possibile che ha ritirato i suoi candidati.

In Forza Italia non va meglio. Il partito azzurro di Giugliano è l’unico a non aver un candidato della città. E tra consiglieri ed esponenti locali il malcontento non è poco. Anche qui la quadra era stata trovata su un nome, quello di Anna Russo, saltato poi a poche ore dalla presentazione delle liste. “Spero ci daranno una spiegazione del perchè Giugliano è stato completamente escluso dalla scelta delle candidature – dice Franco Carleo, coordinatore locale del circolo –  Eravamo tutti d’accordo su Anna, la nostra città meritava di avere un proprio rappresentante. Nonostante l’amarezza comunque adesso faremo campagna elettorale per sostenere Carla Ciccarelli, che è candidata al 4 posto del plurinominale con Forza Italia”.