Terrore a Napoli, agguato nella notte: vittima un 21enne

Terrore a Napoli, agguato nella notte: vittima un 21enne

Si torna a sparare a Napoli dopo la pausa apparente delle festività natalizie. Vittima di un agguato un 21enne, R.V., già noto alle forze dell’ordine. Il ragazzo è stato raggiunto da colpi d’arma da fuoco mentre si trovava nei pressi della sua abitazione in Vico Lungo San Matteo, quartiere Montecalvario, stradina a ridosso di via Toledo. Gravemente ferito, il 21enne è stato trasportato dai parenti presso l’ospedale Vecchio Pellegrini.

Non è ancora stato accertato quanti siano stati i proiettili esplosi. Uno ha colpito il 21enne al torace. La prognosi è di 21 giorni. La vittima non ha saputo fornire dettagli alla Polizia, che ha raccolto la sua testimonianza. Il 21enne si è limitato a riportare di trovarsi con un amico sotto casa quando è stato avvicinato da due uomini a bordo di un SH che hanno cominciato a sparare. Nel corso della sparatoria è rimasto ferito, mentre il compagno sarbebe scappato.

In corso indagini serrate degli uomini della Squadra Mobile diretti dal primo dirigente Luigi Rinella per ricostruire la dinamica di quanto accaduto. Non è escluso che la sparatoria sia da inquadrare nell’ambito della faida di camorra che si sta consumando nei Quartieri Spagnoli e a Montecalvario per il controllo degli affari illeciti tra la famiglia Masiello, vicina ai Mazzarella, e i Ricci-Saltalamacchia.