Camorra, agguato ai Quartieri Spagnoli: l’ultimo atto di un’escalation di violenza

Camorra, agguato ai Quartieri Spagnoli: l’ultimo atto di un’escalation di violenza

La Camorra a Napoli fa davvero paura. Dopo l’omicidio di Ciro Nocerino a Ponticelli, ieri infatti è toccato a Gennaro Verrano, pregiudicato per reati contro il patrimonio di 38 anni, freddato ai Quartieri Spagnoli, in Piazzetta Trinità, da sei colpi d’arma da fuoco, che l’hanno raggiunto alle gambe, alle braccia, al torace. L’uomo è morto dopo essere stato trasportato all’ospedale Vecchio Pellegrini.

Una vera e propria escalation di violenza quella che ha investito negli ultimi mesi il capoluogo campano. In particolare, nei Quartieri Spagnoli è in atto uno scontro tra le varie famiglie un tempo federate con il potente clan dei Mariano.

Dopo il pentimento del reggente del clan Marco Mariano infatti ci sono stati una serie di arresti che hanno portato ad uno sfaldamento delle varie famiglie, culminato poi in una serie di violenze, agguati e ferimenti. Il culmine di questa situazione si è raggiunto ieri con l’omicidio di Gennaro Verrano.