Furti nelle auto ai centri commerciali, arrestati dai carabinieri e subito liberi

Furti nelle auto ai centri commerciali, arrestati dai carabinieri e subito liberi

Erano stati bloccati dopo un’accurata attività d’indagine dei carabinieri della Compagnia di Giugliano, guidati dal capitano Antonio De Lise. Un fenomeno fastidioso e purtroppo abbastanza diffuso: vetri sfondati ed auto svaligiate nei parcheggi dei centri commerciali.

I militari dell’Arma avevano seguito gli spostamenti di alcuni soggetti ed in particolare di un’auto modello Seat Leon segnalata più volte. ‘Trasferte’ dei presunti specialisti in tutto l’hinterland napoletano e pare anche nel salernitano. Così i carabinieri avevano bloccato due ladri nel parcheggio del centro commerciale “Le Ginestre” di Volla: due uomini residenti nel campo rom di zona Asi a Giugliano. Avevano appena sfondato il vetro di un Fiat 500, asportando articoli probabilmente appena acquistati. La coppia era finita in manette con l’accusa, in concorso, di furto aggravato su autovettura e possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli. La refurtiva era stata restituita.

Dopo l’arresto in flagranza di reato, i due ladri erano stati condotti presso il Tribunale di Nola ma a seguito del processo col rito direttissimo sono ritornati subito in libertà. Sono stati condannati infatti ad 1 anno e 4 mesi ma con pena sospesa. Intanto continuano senza sosta le indagini ed i controlli dei carabinieri della Compagnia di Giugliano nei centri commerciali per contrastare il triste fenomeno dopo le numerosissime denunce.