Sono tre i vincitori di Sanremo Giovani 2021. Si tratta di Yaman, Tananai e Matteo Romano, i tre  conquistano così la promozione tra i Big del prossimo Festival, dall’1 al 5 febbraio. Conosciamoli meglio.

Yuman

Yuman è un giovane cantante romano, classe 1995, di origini capoverdiane da parte di padre. Da adolescente si appassiona alla musica e nel 2018 esce il suo primo brano, Twelve, che ottiene un discreto successo.

L’anno successivo, YouTube lo inserisce tra le 10 promesse dell’anno e l’artista si ritaglia un buon seguito anche all’estero, soprattutto col brano I AM. Ora, Yumai proverà a imporsi anche in Italia con la partecipazione a Sanremo Giovani.

Mille notti di Yuman: il testo

Non mi spegnerai con i tuoi sbalzi d’umore
Non mi abbatterai solo con un pungo al cuore
Sono sempre io che ho smesso di ascoltarti
Da un po’ di anni ormai
Se cerco un senso è inutile
Perché se poi non c’è

Forse mille notti proverei
A parlarti ancora, ancora e poi
Avessi anche solo un’ora in più
Per spiegarti cosa voglio da te

Hai ragione tu, forse sono io che sto cambiando
Non ragiono più mentre ti fisso e mi domando:
“Cosa cresco a fare se poi finiamo ad essere simili io e te?”
Ma prova a darmi indizi utili per capire me e te
Per capire me e te, per capire me

Forse mille notti proverei
A parlarti ancora, ancora e poi
Avessi anche solo un’ora in più
Per spiegarti cosa voglio, cosa voglio da te

A me serve una medicina che sopprima il dolore
A me serve un [?] ed una sola motivazione
Per credere ancora in te, per credere ancora in te
Per poterti chiamare, per dire le cose che ora mi suonano

Forse mille notti proverei
A parlarti ancora, ancora e poi

Tananai

Tananai, nome d’arte di Alberto Cotta Ramusinoè un cantautore milanese di 26 anni. E’ nato l’8 maggio 1995, sotto il segno del Toro. Non sono noti la sua altezza e il suo peso. Ha diversi tatuaggi, specialmente sulle braccia.

Comincia la sua carriera come produttore e compositore, diventando successivamente anche autore. Nel 2017, pubblica un album di musica elettronica, “To Discover And Forget” mentre, nel 2019, decide di dedicarsi anche alla scrittura di testi in italiano, pubblica così diversi singoli: Bear Grylls, Volersi Male, Calcutta e Ichnusa.

Esagerata, testo di Tananai

Non ti parlo più
Da quando hai detto non ti parlo più
E non ti vado giù
Da quella storia che non ti va giù
E ti cerco lì e ti cerco là
Nelle Buganvillea, nelle Boulevard

Sto aspettandoti all’università
Faccio tappa lì e poi la faccio al bar
Tengo con il piede il tempo
Mentre tu mi tieni il telefono spento
Che cosa mi aspetto, mmh
Vuoi che ti aspetto, aah
Butto i ricordi nel cesso
Che al posto del cuore c’è un cinema vuoto nel petto
E aspetto, mmh
Magari mi riprendo

Però sei brava
Solo in settimana
Chissà dove ti sei buttata
Tra le braccia di un’idiota
Sei una tipa complicata
Sempre stata esagerata

Non ti parlo più
Da quando hai detto non ti parlo più
E non ti vado giù
Da quella storia che non ti va giù
E non impari mai, non impari mai
Non impari mai, non impari

E ti penso sì ma ci bevo su
E mi guardo un film, non l’hai scelto tu
Sto ammalandomi, non so come si fa
A fare finta che non eri l’unica
Forse è arrivato il momento di alzarmi dal letto
E di andare in via Lecco
Mi faccio bello, mmh
Magari lì ti becco

Però sei brava
Solo in settimana
Chissà dove ti sei buttata
Tra le braccia di un’idiota
Sei una tipa complicata
Sempre stata esagerata

Non ti parlo più
Da quando hai detto non ti parlo più
E non ti vado giù
Da quella storia che non ti va giù
E non impari mai, non impari mai
Non impari mai, non impari

Non ti parlo più
Da quando hai detto non ti parlo più
E non ti vado giù
Da quella storia che non ti va giù
E non ti parlo più
Da quando hai detto non ti parlo più
E non ti vado giù

Tu sei brava
Solo in settimana
Chissà dove ti sei buttata
Tra le braccia di un’idiota
Sei una tipa complicata
Sempre stata esagerata

Matteo Romano

Matteo Romano è un giovanissimo cantante, classe 2002. Nato e cresciuto a Cuneo, in Piemonte, coltiva da sempre una grande passione per la musica, ed in particolare per il canto, che studia anche in una scuola di musica. Suona il pianoforte. Ha due gemelli, Jacopo e Simone.

Ha pubblicato il suo primo singolo dal nome “Concedimi”, che ha entusiasmato migliaia di utenti ed è considerato il suo debutto ufficiale nel panorama musicale. “Concedimi” è stato pubblicato su Spotify ed è stato anche sottofondo di qualche video su Tik Tok.

Testa e croce – testo di Matteo Romano

Tutto ciò che ho da dire ho detto
Tutto ciò che davvero ho fatto
Guardo sempre il muro distratto
E non penso che
Tu sarai nel locale fatto
Gli occhi persi in quelli di un altro
Ma lo sguardo ancora un po perso
A pensare a me
E mi ricordo le tue dita mentre sfogliano le pagine di un libro
Che non so neanche dove ho messo
E ti ricordi quella volta insieme in macchina
La mia canzone preferita forse sai ancora qual è
Fingo, non ci penso
Se mi chiedi mento
Ti guardo mentre ridi anche se non conviene
In fondo non è guerra, è una rivoluzione
Fisso un punto fermo
Se mi tocchi ho solo paura di perder la presa e di cedere
Di sentirmi dire di nuovo
Che siamo testa e croce allo stesso modo
E alla fine è vero hai ragione
Tutto ciò che ho da dire ho detto
Tutto ciò che davvero ho fatto
E se ripenso a quella volta ti parlavo
Ma che strano, eri distratto
Se me lo chiedi non vengo più a bere
Anche se vado via vuoi rimanere
Ormai, lo sai, non c’è più nessun film da vedere
Niente che ci lega insieme
Fingo, non ci penso
Se mi chiedi mento
Ti guardo mentre ridi anche se non conviene
In fondo non è guerra, è una rivoluzione
Fisso un punto fermo
Se mi tocchi ho solo paura di perder la presa e di cedere
Di sentirmi dire di nuovo
Che siamo testa e croce allo stesso modo
E alla fine è vero hai ragione
Alla fine è meglio
Forse hai ragione tu
Un po’ mi manchi ma lo metto dentro, un peso in meno
Abbiamo dato il meglio
Il peggio un po’ di più
Sta notte dormirò lo stesso anche se hai ragione tu

continua a leggere su Teleclubitalia.it