Arrestato un 27enne nigeriano in flagranza di reato: l’operazione è stata portata a termine dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Casal di Principe, in seguito alla segnalazione da parte di una donna al “112”, residente a Villa Literno e vittima della violenza del compagno. L’uomo è accusato di maltrattamenti contro familiari o conviventi e lesioni personali aggravate.

Arrestato 27enne dai carabinieri per maltrattamenti sulla compagna

La notte scorsa, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Casal di Principe sono intervenuti presso un’abitazione sita a Villa Literno in seguito a una richiesta di aiuto da parte di una giovane donna, pervenuta sul numero unico di emergenza “112”. Sul posto, hanno arrestato un 27enne nigeriano, regolare sul territorio nazionale, per maltrattamenti contro familiari o conviventi e lesioni personali aggravate.

I militari hanno sorpreso e bloccato l’uomo: in quel momento, presentava un forte stato di agitazione dovuto a una lite per futili motivi con la compagna, durante la quale aveva sferrato un pugno e lanciato una sedia contro di lei. La donna, sua connazionale e convivente, è stata trasportata presso il pronto soccorso dell’Ospedale Moscati di Aversa e ha riportato una frattura composta delle costole lato destro. La vittima ha inoltre riferito che non era la prima volta in cui il 27enne mostrava atteggiamenti violenti contro di lei: situazioni simili, infatti, si verificavano da otto mesi, senza mai essere denunciate.

L’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza dell’Arma, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Altri episodi analoghi

Lo scorso giugno, a Grumo Nevano, durante una discussione, nata per futili motivi, un 59enne ha colpito la moglie con un pugno al volto. La vittima è stata immediatamente soccorsa e trasportata al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Frattamaggiore: le sue lesioni – tumefazione ed ecchimosi alla parte sinistra del volto – sono state ritenute guaribili in 10 giorni. I carabinieri hanno arrestato l’uomo tradotto al carcere di Poggioreale ed è in attesa di giudizio.

continua a leggere su Teleclubitalia.it