Tre lavoratori in nero, di cui uno con il Reddito di Cittadinanza. È il bilancio dell’attività di controlli alcune attività commerciali della fascia costiera svolta dai carabinieri della stazione di Varcaturo, insieme a quelli del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Napoli.

Varcaturo, controlli a pizzerie e pub: scoperti lavoratori in nero

Due le pizzerie nelle quali non sono state rilevate irregolarità. In un pub in via Ripuaria, invece, i militari dell’Arma hanno rilevato e identificato tre impiegati senza regolare contratto di lavoro. Dagli accertamenti, è emerso che uno di loro percepiva indebitamente il Reddito di Cittadinanza. Pertanto è stato segnalato dai Carabinieri all’Inps.

Il titolare del locale è stato denunciato e multato per quasi 23mila euro. Sospesa anche la licenza commerciale. Il controlli volti al contrasto del lavoro sommerso, fanno sapere gli uomini della Benemerita, continueranno anche nei prossimi giorni.

Prostituzione a Varcaturo: nei guai un uomo

È di un giorno fa, invece, un’altra operazione eseguita dai militari della stazione di Varcaturo. I militari hanno infatti applicato una misura coercitiva nei confronti di un uomo gravemente indiziato di favoreggiamento della prostituzione e di intralcio alla giustizia.

L’indagine è scaturita da una serie di controlli svolti nello scorso mese di aprile. Stavolta i Carabinieri hanno individuato e controllato tre villette di proprietà dell’uomo. Le affettuarie avevano ammesso di svolgere l’attivita di meretricio e hanno riferito, inoltre, che il proprietario ne fosse a conoscenza e si sarebbe addirittura prodigato per evitare controlli da parte delle forze dell’ordine.

continua a leggere su Teleclubitalia.it