Il Cilento è una zona della Campania ricca di natura, storia, cultura e bellezza. Nota prettamente per il mare cristallino e le spiagge immense, presenta anche luoghi caratteristici, borghi suggestivi e affascinanti, da non perdere per chi decide di trascorrere una vacanza non solo all’insegna del relax ma anche della scoperta. Vediamone 5 da visitare assolutamente.

Castellabate

Castellabate è considerato uno dei borghi più belli d’Italia, patrimonio Unesco dal 1998. Il nome deriva proprio dal suo monumento principale: il famoso Castello dell’Abate, che si erge imponente sul territorio da quasi novecento anni, oggi accessibile ai visitatori.

Fra le altre bellezze da vedere nel paese, ci sono la Basilica Pontificia di Santa Maria de Gulia, la cui facciata cinquecentesca è affiancata da una torre campanaria modulata su quattro piani. All’interno, sono custodite alcune importanti e splendide opere d’arte.

Il centro storico medievale è caratterizzato da un susseguirsi di stradine, vicoletti, archi, gradinate, palazzi, slarghi e case in pietra grigia.

Agropoli

La città vecchia di Agropoli è una piccola perla del Cilento, ricca di tesori da scoprire. Uno dei monumenti più apprezzati e, al contempo, simbolo della città, è la Porta del Seicento, il vero e proprio accesso alle stradine storiche.

Moltissimi sono gli scorci da scoprire: è possibile passeggiare dominati dall’imponente Castello Angioino/Aragonese, edificio dotato di tre torri e una peculiare pianta triangolare. Diverse sono state le modifiche nel corso dei secoli: ancora oggi, le influenze sono visibili.

La costa di Agropoli è lunga 3 km, caratterizzata da varie spiagge, una delle quali si allunga verso nord fino alla zona archeologica di Paestum.

Pioppi

Pioppi è un piccolo borgo di pescatori, situato tra Acciaroli e Casal Velino. Una posto ideale per chi non ama i ritmi frenetici ma vuole godersi a pieno la propria vacanza, all’insegna di mare e relax. Pioppi è conosciuta, inoltre, come patria della dieta mediterranea: qui è stata, infatti, studiata e teorizzata dal fisiologo americano Ancel Keys.

Da non perdere il palazzo Vinciprova e il Museo Vivo del Mare, l’unico presente in Cilento. Al piano superiore dello stesso palazzo si trova, invece, l’Ecomuseo della Dieta Mediterranea.

Dopo aver esplorato il borgo marino di Pioppi, si può optare per una passeggiata sul lungomare, lungo circa un chilometro. Le spiagge sono di diversa conformazione, da quelle sabbiose altre sassose.

Rocca Cilento

Rocca Cilento è un minuscolo borgo che sorge a 600 metri, su una collina nei pressi del Monte Stella, da cui osservare la valle dell’Alento, la diga e la natura cilentana. Un vero e proprio gioiello, caratterizzato dal castello medievale con pianta pentagonale, dotato di torri dalle quali è possibile ammirare un panorama meraviglioso. Nel centro storico di Rocca Cilento, si trova la Chiesa di Santa Maria della Neve.

Teggiano

Teggiano è uno dei pochi borghi della provincia di Salerno che ha mantenuto intatto il suo aspetto di roccaforte. Anticamente chiamata Diano, o Rianu in dialetto teggianese, ha acquisito importanza in epoca tardo medievale, quando la potente famiglia Sanseverino decise di costruire il castello, eleggendola a roccaforte dove potersi rifugiare in caso di pericolo.

Oggi, Teggiano è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco: il borgo ancora conserva le alte mura medievali, che permisero alla città di difendersi dagli attacchi del re di Napoli, Ferdinando d’Aragona.

Tantissimi sono i turisti che ogni anno decidono di visitarlo: tra gli edifici religiosi presenti, sono da annotare il convento di S. Francesco del XIV secolo e il Museo diocesano S. Pietro del XII secolo. Interessante è il Museo delle Erbe, suddiviso in diverse sezioni: medicina naturale, micologia, erbario naturale, etnobotanica. Il Museo degli usi e delle tradizioni del Vallo di Diano, invece, custodisce diverse reperti che vanno dal telaio agli aratri per i buoi. Da vedere, infine, anche il Palazzo dei Malavolta, attuale sede vescovile.

Una location ideale per le vacanze

Per visitare le varie meraviglie presenti in Cilento, vivendo una vacanza tra mare, natura e storia, una location in cui soggiornare, godendo di una vista mozzafiato, è Borgo Eleatico, a Casal Velino.

Il luogo ideale per tutti i tipi di vacanza: consigliato sia a chi vuole godere della tranquillità del paese, sia a chi intende girare ed esplorare le innumerevoli spiagge del Cilento, raggiungendo facilmente Palinuro, Marina di Camerota, Castellabate, Acciaroli nonché i tanti borghi caratteristici dell’entroterra con brevi e piacevoli tragitti. Per tutte le informazioni necessarie, consultare www.borgoeleatico.it

continua a leggere su Teleclubitalia.it