La comunità di San Nicola La Strada è ancora sotto choc e non riesce a darsi pace per la morte di Davide Natale, il ragazzo di 21 anni originario proprio della cittadina del casertano, e morto ieri in via Claudio a Fuorigrotta, dove si era recato da studente della facoltà di ingegneria, schiacciato da un albero mentre camminava.

L’ultimo a sentire il giovane è stato suo padre Giovanni. “Ci vediamo a casa per le 17:30”, gli aveva detto. Ma un destino crudele e beffardo ha voluto che i due non si rivedessero più e che quelle fossero le ultime parole di Davide. Hanno parlato di università e di basket, l’altra grande passione di Davide, che aveva militato nella LBL Caserta ed era diventato giudice di campo. A suo padre aveva proprio chiesto di controllare un’eventuale designazione.

Un ragazzo d’oro, stimato e benvoluto da tutti. Talmente ligio al dovere al punto di decidere di recarsi a Napoli in facoltà nonostante il maltempo. La sua morte ha sconvolto amici e parenti e l’intera comunità di San Nicola La Strada. Cordoglio espresso anche dal sindaco di Napoli Luigi De Magistris, mentre in consiglio comunale stamattina è stato osservato un minuto di silenzio.

 

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it