torre del greco blitz locale allacci abusivi acqua

Blitz della Polizia di Stato a Torre del Greco. Gli agenti del commissariato locale hanno effettuato un controllo presso un noto locale di via Montagnelle dove, con il supporto di personale tecnico della GORI, hanno accertato che il titolare aveva creato un sistema abusivo di fornitura idrica per la propria attività.

Blitz in un noto locale a Torre del Greco

L’uomo aveva allacciato le tubature di alimentazione dell’acqua ad un misuratore con matricola abrasa. I poliziotti, durante i controlli all’intero dei locali, hanno scoperto che in quell’attività non vi era alcun contratto di fornitura idrica. Il titolare, D.L, 36 anni di Torre del Greco, con precedenti penali, è stato arrestato dalla Polizia per furto aggravato e danneggiamento.

Allaccio abusivo dell’acqua: cosa si rischia

Allacciarsi abusivamente alla rete idrica è reato: si rischia qualche anno di reclusione oltre ad una multa.

Intercettare le tubature idriche per approvvigionarsi abusivamente d’acqua o ripristinare il flusso idrico, magari interrotto dal Gestore a seguito del mancato pagamento delle bollette, costituisce un vero e proprio furto, un reato sempre aggravato, poiché necessariamente ricorrono alcune delle circostanze espressamente previste dal codice penale (ad esempio la rimozione dei sigilli messi dal Gestore, la manomissione della rete per fare l’allaccio non autorizzato, ecc.).

La pena prevista è quella della reclusione da 2 a 6 anni e della multa da 927 euro a 1.500 euro.

continua a leggere su Teleclubitalia.it