torre del greco aggressione pronto soccorso

Quattro pronto soccorso distrutti in meno di 5 giorni. È questo il bilancio dell’ultima settimana di aggressioni ospedaliere a Napoli e provincia. Una vera e propria emergenza sulla questione sicurezza. Nelle ultime 72 ore sono stati colpiti l’Ospedale del Mare, quello dei Pellegrinivilla Betania e l’ospedale Maresca a Torre del Greco.

Torre del Greco, pronto soccorso distrutto da un paziente

All’ospedale Maresca di Torre del Greco un paziente psichiatrico insieme al figlio ha aggredito dapprima l’equipaggio dell’ambulanza e successivamente il personale del pronto soccorso per futili motivi.

Inoltre, durante l’attesa della consulenza psichiatrica, l’uomo ha sfasciato a calci la porta d’ingresso e poi l’intera sala d’attesa. L‘aggressione è stata anche ripresa da un cellulare e il video è finito sui social diventando virale in pochi minuti. A denunciare quanto accaduto è stata la pagina Facebook, Nessuno Tocchi Ippocrate. La stessa associazione ha poi lanciato un grido d’aiuto a tutte le istituzioni: “Abbiamo paura di lavorare in queste condizioni”.

Il video

Leggi anche

Napoli, stanco di aspettare la moglie al Pronto Soccorso devasta intero reparto a calci

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it