de luca terra dei fuochi

“Solo l’1% del terreno agricolo della Regione Campania non è coltivabile oggi, dopo anni di Terra dei Fuochi”. A dirlo è stato il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca questa mattina nel suo intervento al convegno “Ambiente, salute, cibo. Per la medicina di precisione”, organizzato a Napoli dalla Regione Campania in collaborazione con l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno e l’Università Federico II di Napoli.

De Luca su Terra dei fuochi

“Sono passi avanti che – ha detto De Luca – ho spiegato a Milano di recente. Se andassimo ora in Emilia Romagna quanta Terra dei Fuochi troveremmo, se vediamo i roghi oggi in Campania sono pochissimi, sono tutti al Nord. Noi abbiamo cercato di fare un’operazione verità ma questo non emerge. Abbiamo un forte impegno agricolo, ambientale, di disinquinamento, e anche produttivo. E’ un’operazione che è andata avanti e deve proseguire. Ora abbiamo questa base di ricerca ampia che va usata anche dal punto di vista sanitario perché può portare un salto campano sulla prevenzione e interventi più mirati su screening e interventi di cura in una Regione come la nostra in cui abbiamo investito 140 milioni di euro in ricerca oncologica mettendo insieme università, centri di ricerca e gruppi farmaceutici”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it
resta sempre aggiornato con il nostro canale WhatsApp