È stata consegnata la mela d’oro a Biagio Chiariello, vincitore dei Teleclubitalia Awards 2023 nella categoria “Personaggio dell’anno”.

Teleclubitalia Awards, vince il comandante Chiariello nella categoria “Personaggio dell’anno”

Votato da centinaia di persone e dalla giuria tecnica – composta dalla nostra redazione e dai sindaci dell’area nord – il comandante della Polizia Municipale di Arzano si è distinto per “aver fatto della lotta per la legalità e contro la camorra una ragione di vita”.

“Oltre al valore simbolico, voglio estendere questo premio a tutti gli operatori di polizia per la tutela dei cittadini deboli. Vivere sotto tutela non è facile ma continuerò ad operare nel segno della legalità. Faccio un appello: se sono qui è grazie alla squadra. Se non c’è squadra non si va avanti. Stampa, chiesa, politici. Dobbiamo fare rete isolando o recuperando gli arroganti”, ha dichiarato Biagio Chiariello. Il comandante della Polizia Municipale di Arzano ha dedicato il premio a Lino Romano, vittima innocente della camorra.

A consegnare il premio al comandante la vicepresidente al Senato, Mariolina Castellone: “Stasera abbiamo visto uno spaccato preciso della nostra terra. Ho notato quanti giovani siano quelli che abbiamo premiato. L’eccellenza del territorio parte da loro per costruire un futuro diverso. Legalità, lavoro e tutela ambientale sono i valori in cui i giovani credono. È importante  – ha concluso l’esponente del M5s – avere una rete in un territorio in cui manca tutto. Adesso abbiamo tante opportunità e sindaci bravi che lavorano in trincea. Ringrazio loro, forze dell’ordine e cittadini perché ci aiuteranno a valorizzare le bellezze e le risorse di questa terra”.

Quattro i candidati nella categoria “Personaggio dell’Anno” che si sono alternati questa sera sul palco del I Circolo didattico di Giugliano.

Di Mauro: “Vera partita la vinciamo tra la gente e i giovani”

“Mai avuto paura? No. È il mio lavoro. Sono lusingata per il riconoscimento che mi viene dato perché viene dal territorio da cui vengo. Significa che i cittadini riconoscono il lavoro che facciamo. La cosa più importante è vincere il fronte disfattista. La vera partita che vinciamo non è nelle aule dei tribunali ma tra la gente e tra i giovani. I ragazzi devono credere in questo territorio e farlo risorgere. La parte bella della nostra terra è la maggioranza”, ha dichiarato Maria Di Mauro, procuratrice aggiunta del tribunale di Napoli Nord e candidata ai Teleclubitalia Awards 2023 nella categoria “Personaggio dell’Anno”, intervenendo durante la premiazione.

Maiello: “Mio dovere entrare in azione”

“Al momento della rapina in cui sono intervenuto non ho pensato tanto. Era il mio dovere entrare in azione. A mia figlia, Sofia, ho spiegato che avevo arrestato una persona. Da allora mi chiama papà supereroe”, ha affermato Francesco Maiello, carabiniere e candidato ai Teleclubitalia Awards, nel corso della celebrazione di consegna dei premi.

Monsignor Rega: “Il mio non è un mestiere ma una missione”

Sul palco è intervenuto anche Monsignor Stefano Rega, anche lui candidato ai Tele Club Italia Awards. “Il mio non è un mestiere ma una missione, un servizio. Ci si rivolge a un vescovo con ‘eccellenza’, mi sento piccolo davanti ai grandi impegni che mi vengono chiesti”, ha dichiarato Rega. “Ma c’è una comunità che mi sostiene e mi fa sentire più leggero. Ho provato sia stupore che gratitudine nell’apprendere il ruolo che mi è stato conferito”, ha aggiunto il prelato.

Palladino: “La dedica di Berlusconi: finalmente un allenatore che vince”

Una soddisfazione per me che vengo da un territorio difficile. Silvio Berlusconi mi ha scritto una dedica sulla maglia del Monza dicendo ‘finalmente un allenatore che vince”, sono state invece le parole di Raffaele Palladino, mister del Monza, primo sportivo dall’area nord ad allenare una squadra del nord e tra i quattro candidati vincitori nella categoria “Personaggio dell’Anno”.

La premiazione – che si prefigge l’obiettivo di dare un riconoscimento a chi si è distinto e ha portato lustro all’area a Nord di Napoli – si è svolta questa sera, 5 febbraio, presso il teatro del I Circolo Didattico di Giugliano. La serata è in memoria del fondatore della nostra emittente, Natale Russo, che nacque proprio il 5 febbraio.

continua a leggere su Teleclubitalia.it
resta sempre aggiornato con il nostro canale WhatsApp
Banner tv77 Finearticolo