La risposta dello Stato all’inquietante minaccia di morte indirizzata al comandante della polizia municipale di Arzano non si è fatta attendere. Ieri, all’ingresso del comando, lo shock del manifesto funebre con tanto di foto di Biagio Chiariello e data di morte. Oggi, in quello stesso luogo, tutti i colleghi a capo dei caschi bianchi nell’area nord di Napoli, i sindaci dei comuni di Arzano, Casavatore, Frattamaggiore, Frattaminore, altre istituzioni e cittadini hanno manifestato tutto il loro sostegno al comandante promettendo di non lasciarlo solo.

Al senatore Ruotolo che ha ricordato come sia stato facile per quei criminali apporre quel manifesto mancando lì qualsiasi forma di videosorveglianza, ha risposto l’assessore alla sicurezza della regione Campania Morcone che, portando anche la solidarietà del governatore De Luca, si è assunto un serio impegno

Tutto ciò, in una città come Arzano, però non basta.

continua a leggere su Teleclubitalia.it