napoli rapinatore tatuato

I Carabinieri del Vomero hanno identificato ed arrestato due rapinatori seriali, uno dei quali era noto come “Il Tatuato”. Si tratta di Domenico Aliberto, 39 anni, e Giancarlo Rende, 51 anni. Entrambi sono originari del quartiere Stella e già noti alle forze dell’ordine. Sono ritenuti inoltre responsabili di 3 rapine più una tentata rapina.

Decisivo il racconto delle vittime dei loro atti criminali, che avevano riferito di un tatuaggio sulla mano destra che aveva uno dei due malfattori. Aliberto, il tatuato, è stato intercettato mentre era in sella al suo scooter. Si aggirava nella zona di piazza Medaglie d’Oro portando sul sellino un 32enne, verosimilmente alla ricerca dell’ennesima vittima da rapinare.

I due hanno tentato la fuga, ma sono stati bloccati dai Carabinieri. Il passeggero aveva con sé un coltello, e per questo è stato denunciato in stato di libertà.

Rende è stato invece individuato in un appartamento del rione Sanità; anche lui ha tentato la fuga alla vista dei Carabinieri, venendo comunque inseguito, raggiunto e bloccato. Le indagini hanno dimostrato che i due erano dediti alle rapine. Al vaglio degli inquirenti la posizione di un terzo uomo, a cui è intestato lo scooter. Accertato il loro coinvolgimento per una tentata rapina a mano armata di pistola a febbraio in un supermercato di via Battistello Caracciolo.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it