Sant’Antimo. Aveva instaurato un clima di puro terrore e tensione in casa: vivere con quell’uomo era ormai diventato impossibile per una giovane di 28 anni e sua madre, di 51 anni, vittime di aggressioni e maltrattamenti da parte di un 42enne.

L’uomo è stato arrestato dai carabinieri della tenenza di Sant’Antimo per maltrattamenti in famiglia e per lesioni personali. Questa notte si è reso responsabile dell’ennesima aggressione alla compagna e alla suocera.

Succedeva da mesi, specie quando faceva uso di stupefacente, ma le vittime non avevano mai denunciato per timore di ritorsioni. L’ultima violenza è stata quella che ha portato al suo arresto. Aveva schiaffeggiato e picchiato le due vittime provocando loro contusioni ed ecchimosi in varie parti del corpo. Adesso è in carcere.

continua a leggere su Teleclubitalia.it