I Carabinieri della stazione di Pontecagnano hanno arrestato nella tarda serata di ieri un uomo di 49 anni, Elia Pipolo, in quanto ritenuto responsabile dei reati di lesioni personali gravissime e minacce. L’uomo, un commerciante del posto, la sera del 28 gennaio avrebbe infatti aggredito con una spranga una coppia di fidanzati conosciuta poco prima in un pub.

Pipolo aveva cominciato ad assumere un atteggiamento arrogante e fastidioso, tanto da costringere ad intervenire il proprietario del locale, affinché non infastidisse i clienti. Dopo qualche minuto, il 49enne tornò davanti la porta del pub cominciando ad urlare e brandendo una spranga in ferro. Per calmarlo intervenne proprio il ragazzo che aveva conosciuto poco prima, ma ci fu poco da fare.

Il commerciante 49enne infatti all’esterno del locale cominciò ad accanirsi contro il giovane e a colpirlo con una spranga. In suo aiuto accorse la fidanzata, ma ebbe la peggio e fu colpita più volte anche lei. Dieci giorni di prognosi con ferite alla testa per lui, quaranta giorni e lesioni gravi alle labbra per lei, che riportò anche uno sfregio permanente al viso. Ieri Elia Pipolo è stato fermato anche perché nei giorni successivi l’evento, postava su Facebook numerosi e continui messaggi intimidatori nei confronti del titolare del pub, assumendo un atteggiamento ritenuto dagli inquirenti socialmente pericoloso. Dopo le formalità di rito è stato portato nel carcere di Fuorni.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it