Torna la paura del coronavirus anche in Salento. Un intero nucleo familiare di Poggiardo, in provincia di Lecce, è positivo al Covid-19. Si tratta di due coniugi e del figlio di tre anni. La donna e il piccolo sono ricoverati all’ospedale Vito Fazzi con sintomi importanti. L’uomo, invece, è in isolamento domestico.

Poggiardo (Lecce), famiglia positiva al coronavirus: ricoverato bimbo di 3 anni

Le condizioni della mamma e del bimbo non sono note. Ciò che è certo è che hanno manifestato i classici sintomi del coronavirus come tosse e febbre, tanto da rendersi necessario il ricovero nel reparto Covid del nosocomio leccese. Purtroppo il caso di Poggiardo è l’ennesima riprova di come il virus abbia ripreso a circolare anche al Sud, complici la riapertura delle frontiere all’estero e l’allentamento delle misure di contenimento.

I numeri parlano chiaro anche nel Salento: in comuni dove il Covid non c’è mai stato o era sparito, si registrano nuovi contagi. Le chiamate al 118 sono aumentate negli ultimi giorni esponenzialmente. Sono decine le persone che manifestano i sintomi e che chiedono cosa fare. Alcune vengono trasportate a Lecce, ad altre, come una donna di Vicenza in vacanza a Marittima che presentava febbre e mal di gola, è stato consigliato intanto l’isolamento.

Dopo il blocco ricoveri nei due reparti dell’ospedale di Scorrano, dopo la positività di un paziente e i casi sospetti nel Pronto Soccorso di Lecce poi sanificato, ora ci sono nuovi casi dirottati nel Dea, che torna, per il Covid, ad essere in piena attività.

continua a leggere su Teleclubitalia.it