rissa capri

Hanno fatto il giro del web le immagini della rissa a Capri. Sono dovuti intervenire i carabinieri, la scorsa notte, per sedare il parapiglia all’esterno del Quisisana, uno dei più noti alberghi di Capri, da sempre meta di star e vip.

E proprio i militari dell’arma hanno identificato i protagonisti del violento alterco dove sono volate sedie, tavoli, pugna e schiaffi.

Rissa a Capri

Le due comitive che se le sono date di santa ragione avevano cominciato a discutere animatamente in un altro locale dell’isola intorno alle 4 del mattino.

Protagonisti del diverbio un giovane del posto e una turista italiana. I due sono stati allontanati dal locale, ma all’esterno, nei pressi dell’entrata del Quisisana, un amico della turista ha ingaggiato una colluttazione con il giovane. Ne è nato un parapiglia che ha coinvolto anche altri presenti, molti dei quali hanno tentato di separare i due contendenti. I presenti sono stati identificati ma al momento nessuno ha presentato denuncia.

“Scene vergognose che infangano l’immagine dell’isola e testimoniano, ancora una volta, il grado di inciviltà e di barbarie che sta caratterizzando le notti della movida e dell’estate 2021 – ha commentato il consigliere regionale Borrelli che ha diffuso il video della rissa -. Chiediamo che tutti i protagonisti della rissa siano identificati e denunciati. Non può essere tollerato che le strade dell’isola diventino ring improvvisati dove dare sfogo alla rabbia e all’immaturità. Facciamo appello anche ai genitori di questi ragazzi, affinché si attivino per far capire ai loro figli che questi comportamenti non solo sono riprovevoli ma anche pericolosi per l’incolumità del prossimo. È ora di smetterla con la triste conta dei danni e dei feriti al termine di ogni serata”.

Tragedia sfiorata a Napoli, si arrampica sul portone dell’università e cade: volo di circa 6 metri. Video

continua a leggere su Teleclubitalia.it