Faranno discutere nei prossimi giorni le parole di Giorgia Meloni alla presentazione del libro di Bruno Vespa: “Visto che Berlusconi è stato il primo a rispondere all’appello di Letta per trattare insieme il prossimo presidente della Repubblica, deduco che abbia deciso di fare un passo indietro. Io penso che Berlusconi non sia più interessato a questa partita” ha aggiunto la leader di Fratelli d’Italia. Si complica dunque il “sogno Quirinale” per il numero uno di Forza Italia.

 

A chiudere ad un possibile sostegno per l’ex Presidente del Consiglio è proprio, chi in teoria, dovrebbe essere un alleato politico. Ricordiamo che Fratelli d’Italia è all’opposizione del Governo Draghi mentre Forza Italia siede in maggioranza. Non è un mistero che i rapporti fra l’ex candidata sindaca a Roma e l’ex premier milanese siano a minimi storici oramai da anni. Pure perché se davvero Berlusconi non fosse più interessato alla partita per la Presidenza della Repubblica dovrebbe essere lui a dichiararlo pubblicamente. Cosa nei fatti non ancora avvenuta. Dunque Meloni si smarca dal sostegno all’ex Cavaliere? Oppure è semplice tattica per ottenere maggiore peso politico nella corsa al Quirinale?

 

Il tempo stringe. Mancano poco più di 3 mesi e le forze politiche presenti in Parlamento non sembrano ancora pronte. Almeno per ora la candidatura di Berlusconi non sembra avere grandi alleati nell’arena politica. Nemmeno nel centrodestra che, in teoria, dovrebbe essere la sua casa politica. Stesso discorso vale per Renzi. Il leader di Italia Viva nelle ultime apparizioni pubbliche non appare intenzionato a sostenere il leader azzurro. Ai posteri l’ardua sentenza.

continua a leggere su Teleclubitalia.it