Quarto. Ha vinto la sua battaglia contro il tumore, Sara, 24 anni a breve, è una ragazza rinata. Era solo una bambina – appena 11enne – quando le fu diagnosticato un nefroblastoma noto come tumore di Wilms, che stava letteralmente “mangiando” dall’interno uno dei suoi reni. A dare la notizia è Il Mattino. 

La storia. A distanza di 12 anni è stata dichiarata ufficialmente guarita e vuole raccontare la sua storia per dare coraggio a chi sta affrontando lo stesso calvario. Era una mattina del 2006, quando Sara ha sentito un bozzo sulla pancia.

All’epoca era una ragazzina di undici anni di Quarto, in provincia di Napoli, con la passione per il nuoto. Quel bozzo, che lei inizialmente pensava fosse solo un ematoma procuratosi forse in piscina, era invece un tumore.

Nonostante il verdetto medico impietoso, Sara non si è mai arresa. Ed ora è laureata, sta studiando per la specialistica, insegna nuoto, ha preso diversi brevetti ed è tornata fare le gare che aveva dovuto sospendere per la malattia. Oggi è stata dichiarata guarita dai medici. «Bisogna attraversare tutto questo con determinazione e trovare la forza di affidarsi ai medici» ha raccontato a Today in occasione del World Cancer Day.

(immagine d’archivio)

continua a leggere su Teleclubitalia.it