Prove tecnico di grande centro in Campania. Coraggio Italia e Noi di Centro formeranno un unico gruppo consiliare in Regione. Stando alle ultime indiscrezioni trapelate il partito guidato da Giovanni Toti e il movimento politico fondato da Clemente Mastella dovrebbero unirsi, al momento solo in consiglio regionale, a cavallo fra la fine di quest’anno e l’inizio del 2022. Coraggio Italia in Assise è rappresentato da Raffaele Pisacane, figlio dell’ex parlamentare Michele Pisacane mentre in Noi di Centro sono stati eletti Maria Iodice e Luigi Abbate. Alla base di questa scelta c’è la necessità, così come abbiamo sottolineato poco fa, di rafforzare il progetto del grade centro che man mano sta prendendo forma in Italia.

Totiani e mastelliani insieme in consiglio regionale

Una grande formazione politica che comprenderà Forza Italia, Udc, Più Europa, Italia Viva e Azione e che avrà come primo banco di prova le elezioni del prossimo della Repubblica. La partita al Quirinale sancirà il termometro per sancire la vera forza del nuovo asse centrista in Parlamento e nel Paese. Tornando in Campania, le due forze politiche sono già al lavoro  per le candidature a Città Metropolitana: il rinnovo dell’ex Provincia (saranno presentate due liste) avrà luogo il prossimo 20 febbraio. Un appuntamento che sta infiammando anche gli altri partiti a caccia di nomi spendibili sui territori. Dunque per la fusione in consiglio regionale fra i “totiani” e i “mastelliani” manca solo l’ufficialità.

 

A cura di Sossio Barra

continua a leggere su Teleclubitalia.it