don livio condannato

E’ stato condannato don Livio Graziano. Il giudice ha inflitto per lui una condanna a otto anni di reclusione per violenza sessuale. Per la giustizia è colpevole di aver abusato di un bambino di 8 anni all’interno della comunità protetta che gestiva ad Avellino.

Prete di Aversa condannato per pedofilia: ha abusato di un bimbo di 8 anni

Il pm aveva chiesto per il prete di 51 anni, originario di Aversa (ma che non operava per la Diocesi normanna da tempo), una pena di 11 anni. Il giudice Lucio Galeota ha ridotto gli anni di reclusione escludendo l’aggravante di aver consumato rapporti col minore mediante consegne di somme di denaro o piccoli regali. Era stato il papà del bimbo a presentare denuncia dopo aver trovato, sul cellulare del figlio, messaggi scabrosi scambiati tra il piccolo di appena 8 anni e il sacerdote. Frasi e allusioni che lasciavano emergere una vicenda dai contorni inquietanti.

Le violenze si sono consumate nella comunità protetta che Don Livio ha fondato nel Comune di Prata Principato Ultra, in Irpinia, una cooperativa per l’assistenza a persone con problemi di depressione e disturbi dell’alimentazione. In questo contesto, il sacerdote ha incontrato il minore. Dopo essere entrato in confidenza, avrebbe avuto con lui rapporti quotidiani per circa 80 giorni. La vittima – oggi 13enne – ha rivelato ai giudici che dopo gli incontri riceveva anche dei regali. Accuse che Don Livio ha sempre respinto.

continua a leggere su Teleclubitalia.it