Lacrime e commozione ai funerali di Federico Salvatore, 63 anni, paroliere e cantante napoletano morto nella giornata di ieri. In centinaia sono accorsi alla Chiesa di San Ciro di Portici, dove si è celebrata, poco dopo mezzogiorno, la cerimonia funebre, per dare l’ultimo saluto all’autore di “Azz”.

Portici, funerali di Federico Salvatore: chiesa gremita per l’ultimo saluto

Fan, amici, parenti e anche colleghi con i quali ha condiviso la sua carriera musicale hanno atteso l’arrivo del feretro per omaggiarlo e accompagnarlo, simbolicamente, nell’ultimo viaggio terreno.

Al termine della cerimonia, l’uscita della bara –  seguita dalla moglie Flavia D’Alessio e dal figlio – è stata poi accolta da un lungo applauso scrosciante dei presenti.

La malattia

Federico Salvatore era malato da tempo. Lo scorso 13 ottobre 2021 era stato colpito da una emorragia cerebrale e aveva affrontato un percorso di riabilitazione.

Lanciato nel 1994 da Maurizio Costanzo, il cantautore e cabarettista Federico Salvatore nel 1995 ha conquistato due dischi di platino con la canzone intitolata “Azz”. Nel 1996 ha partecipato al Festival di Sanremo, classificandosi tredicesimo con il brano intitolato “Sulla porta”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it
resta sempre aggiornato con il nostro canale WhatsApp
Banner tv77 Finearticolo